Articoli corrispondenti al tag: societ

Rifiuti e raccolta differenziata

di , 4 Febbraio 2010 14:22

Potrei parlare di politica, di stampa e informazione, di televisione e spettacolo, oppure, perché no, di gossip. Invece parlerò di rifiuti solidi urbani. Insomma, spazzatura; tanto non cambia di molto. Faccio però una breve premessa. Ci sono aziende che acquistano la materia prima, di vario genere, la lavorano, ne ricavano prodotti finiti e li rivendono ricavandone dei profitti. Il costo del prodotto finito, ovviamente, tiene conto sia del costo della lavorazione, sia del costo della materia prima. Già, perché la materia prima si acquista e la si paga cara. Fatta questa premessa arriviamo al dunque.

Prosegui la lettura 'Rifiuti e raccolta differenziata'»

Stress, felicità e diete.

di , 1 Febbraio 2010 15:53

Leggevo qualche giorno fa un vecchio articolo sullo stress da SMS. Potete leggere la notizia qui: "Stress e ansia da sms".  Cercando di rintracciare altre notizie sull’argomento mi imbatto in un altro articolo, la recensione di un libro: "Addio stress, è l’ora del relax". E penso "Ecco un altro che ha scoperto il segreto della felicità." Sì, perché in questa nostra caotica società moderna nella quale siamo sempre più incasinati e stressati, e non si vede una soluzione, ci sono un sacco di persone che continuano a scrivere libri per rivelare al mondo la ricetta segreta per vivere felici. Sono, in genere, le stesse persone che saltano da un salotto televisivo all’altro, per deliziarci con le loro geniali scoperte. Un altro dispensatore di felicità lo avevo già segnalato in un precedente post "Come vivere felici con 5 euro".

Prosegui la lettura 'Stress, felicità e diete.'»

Branco di illusi.

di , 30 Gennaio 2010 14:17

A dimostrazione di quanto sto per dire userò due citazioni; una in apertura ed una in chiusura. Tali citazioni confermano il senso del mio discorso, ma il fatto che io le inserisca in questo scritto, usando parole non mie, è in chiara contraddizione con le mie conclusioni. Niente di grave, è solo uno dei tanti paradossi della vita. Ed io adoro i paradossi, ci insegnano a non prendere la vita troppo seriamente.

Prosegui la lettura 'Branco di illusi.'»

La politica è un bluff legale…

di , 22 Gennaio 2010 10:39

Occuparsi di politica conviene. E’ sempre meglio che lavorare. E si guadagna molto di più… Una volta i re, i tiranni, i dittatori opprimevano il popolo con pesanti balzelli e, per soddisfare la loro sete di potere, non esitavano a mandare il popolo in guerra. Oggi per fortuna non è più così. In democrazia è il popolo che elegge liberamente i governanti i quali, poi, impongono il pagamento di tasse, balzelli vari e mandano i giovani in guerra. Non cambia quasi niente, però scegliere liberamente i propri carnefici è già una conquista. No? Si riconosce comunemente che la democrazia non sia un sistema perfetto, ma sia, come diceva Churchill, il "meno peggio". E’ strano che in 2000 anni di storia l’umanità non sia riuscita a trovare un sistema di governo che, pur non essendo perfetto, sia almeno il migliore possibile, invece che accontentarsi del "meno peggio". Affermare che un sistema sia il "meno peggio" non equivale, come potrebbe sembrare, ad affermare che sia il migliore possibile. C’è una sottile, ma sostanziale differenza. Individuare il sistema "migliore" significa scegliere fra vari sistemi che siano, comunque, buoni e validi, se non addirittura ottimi. Scegliere il "meno peggio", invece, implica una scelta fra diversi sistemi la cui caratteristica è quella di essere i "peggiori".

Prosegui la lettura 'La politica è un bluff legale…'»

Natale multietnico…

di , 13 Dicembre 2009 16:03

Sembra che oggi, per essere al passo coi tempi, non si possa fare a meno di essere fautori e sostenitori di una società multietnica, multireligiosa e multiculturale. Altrimenti si è classificati in maniera non proprio positiva (evitiamo gli epiteti più ricorrenti). Insomma, tutto deve essere multiuso, come i coltellini svizzeri. L’altra parolina magica che troviamo ad ogni piè sospinto è “Integrazione”. L’integrazione è la parola d’ordine da inserire in ogni discussione o dibattito politicamente corrretto sul futuro dell’umanita, Italia e isole comprese.

Prosegui la lettura 'Natale multietnico…'»

Italiani e cybersex…

di , 17 Ottobre 2009 11:22

Gli italiani sono maniaci del sesso virtuale? Sembrerebbe di sì, visto il titolo di questo pezzo in bella evidenza (quindi è una delle notizie più importanti di oggi!!!) nella home dell’agenzia ANSA: "Gli italiani schiavi del cybersex". Sarà vero? Ne dubito. Infatti, leggendo il pezzo, si capisce che il fenomeno non riguarda "gli italiani", ma solo una esigua minoranza, l’8%. Ma allora perché quel titolo allarmante? Misteri dell’informazione…

Prosegui la lettura 'Italiani e cybersex…'»

Dio, abbiamo un problema…

di , 31 Luglio 2009 18:30

 

Prosegui la lettura 'Dio, abbiamo un problema…'»

Seni, borsette e poppanti.

di , 29 Luglio 2009 14:18

Una bella foto da una sfilata di moda, appena vista non su un sito di gossip o di donnine nude, ma sul sito dell’ANSA. Il seno è bene in vista. E la borsetta? Non distraetevi, c’è, guardate in basso a sinistra. E’ un modellino semplice semplice per serate al mare.

Prosegui la lettura 'Seni, borsette e poppanti.'»

A che gioco giochiamo?

di , 22 Giugno 2009 12:19

La conflittualità dei rapporti interpersonali, o fra individuo e società, può avere diverse cause.

Prosegui la lettura 'A che gioco giochiamo?'»

Avere le idee chiare…

di , 26 Maggio 2009 16:31

Quando si dice… avere le idee chiare! Consumiamo ogni giorno di tutto e di più, anche ciò che non possiamo permetterci. Ma siamo tutti, a parole,  contro il consumismo. Produciamo a ciclo continuo montagne di rifuti. Ma nessuno vuole i rifiuti…inquinano. Abbiamo due o tre cellulari (più ne hai più sei figo) e ce lo portiamo anche in bagno, non si sa mai. Ma non vogliamo le antenne sui palazzi…inquinano con le emissioni elettromagnetiche. Ci rimpinziamo di hamburger, patatine e Coca Cola, facciamo la fila al cinema per vedere le ultime boiate holliwoodiane, acquistiamo tutto ciò che è made in USA, perchè è trend, ma… siamo contro gli americani…sono capitalisti, imperialisti, brutti, sporchi e cattivi. Faremmo di tutto, lecito e non, pur di arricchirci, avere la casa al mare, la baita in montagna, il panfilo, la Ferrari, la villa con piscina, decine di ragazzine a disposizione, e chi più ne ha, più ne metta, ma… non sopportiamo i ricchi…sono cattivi e sfruttano i poveri. Usiamo l’auto anche per andare a comprare le sigarette, ma… siamo contro le multinazionali petrolifere…sfruttano il terzo mondo. Seguiamo a milioni le isole dei famosi, i grandi fratelli, tutta la spazzatura TV possibile e immaginabile, siamo assidui lettori di riviste gossipare, ma siamo contro il condizionamento mediatico. Etc…etc…etc…! Insomma, quando si dice…avere le idee chiare!

Prosegui la lettura 'Avere le idee chiare…'»

Buongiorno?

di , 25 Maggio 2009 16:02

Si fa presto a dire "Buongiorno"! Milioni di persone si scambiano questo saluto quotidianamente. E’ un augurio, un auspicio, ma non significa per questo che davvero lo sarà. Non è detto che questa giornata sarà migliore di tante altre, ma…è un nuovo giorno della nostra vita. Altri giorni verranno, ma non questo. Questo giorno è unico, come tutti i giorni passati, come tutti i momenti passati. Ogni momento è unico e non torna più. Dovremmo, perciò, valorizzare al massimo questi momenti unici, goderli e fanne tesoro. Regalare un sorriso, una carezza, una parola d’affetto a chi ci sta vicino. Gioire delle piccole e semplici cose quotidiane: in esse è l’essenza semplice e vera ed il segreto della felicità. La felicità, in fondo, non è avere tanto, ma apprezzare quello che si ha. Non è inseguire  sogni spesso irrealizzabili, ma vivere la vita come se fosse la realizzazione di un sogno…il più bello. I nostri gesti quotidiani, le sensazioni, i movimenti, il semplice vedere e sentire il mondo, godere della musica o della bellezza della natura, poter fare una passeggiata, condividere gioie, dolori e affetti con amici e persone care, tutto ciò che noi consideriamo scontato, tutto ciò a cui non diamo peso, tutto ciò per molte persone, impedite da malattie, gravi disabilità o situazioni coercitive, è un sogno irrealizzabile. In ogni momento noi stiamo vivendo il sogno di qualcun’altro. Cerchiamo, quindi, di non sprecare questo nuovo giorno. Viviamolo intensamente e ricordiamo che ogni sensazione, ogni emozione che proveremo in questa giornata…sono uniche. Vivi oggi, domani potrebbe essere troppo tardi.

Prosegui la lettura 'Buongiorno?'»

Vizi privati e pubbliche virtù.

di , 22 Maggio 2009 05:38

Mi torna spesso in mente una scena da un vecchio film di Sordi "Finché c’è guerra c’è speranza". Uno di quei film, come tanti altri del filone della commedia all’italiana, che descrivono meglio di tanti eruditi saggi il vero volto della società italiana. Una società di sani principi, in pubblico, ma marcia nel privato. Una società in cui il più pulito ha la rogna. Questo mi viene in mente, leggendo ed ascoltando dichiarazioni quotidiane di tanti falsi moralisti sempre pronti a stigmatizzare i difetti altrui, la corruzione del mondo ed ergersi a paladini della questione morale. Tutti immacolati, innocenti, incorrutibili, onesti e con le mani pulite, tutti santi e beati, tutti angioletti con l’aureola. In pubblico.

Prosegui la lettura 'Vizi privati e pubbliche virtù.'»

Fox and Sex.

di , 16 Maggio 2009 14:53

Finalmente svelato uno dei grandi misteri dell’umanità. Da millenni l’uomo si pone domande alle quali non trova risposte; sono misteri mai svelati. Ma ogni tanto qualche risposta arriva ed allora, giustamente, ecco che la lieta novella viene prontamente divulgata da tutti i media. Oggi, per esempio, sulla Home di Tiscali, in bella evidenza con un box adeguato all’importanza della notizia, ci comunicano lo scoop della giornata che risponde all’angosciante domanda che miliardi di persone nel mondo si ponevano: quali saranno i gusti sessuali di Megan Fox? Beh, certo, è una di quelle domande cruciali che oggi, specie in tempi di crisi economica, di incertezza sul futuro, sono fondamentali per il progresso umano. Per fortuna il mistero è svelato.

Prosegui la lettura 'Fox and Sex.'»

Scuola: ieri e oggi.

di , 13 Maggio 2009 02:34

L’evoluzione della scuola negli ultimi decenni. Una vignetta francese molto eloquente…

Prosegui la lettura 'Scuola: ieri e oggi.'»

Immigrati? Risolto il problema…

di , 9 Maggio 2009 17:08

Ho appena letto in home page un articolo sull’ennesimo drammatico sbarco di clandestini.
Ne riporto uno stralcio.
" NOVECENTO IMMIGRATI MORTI DAL 1996 IN POI . Questa è la cifra ufficiale, ma il numero è certamente superiore considerati i dispersi e quelli di cui non si è mai saputo nulla"(La Repubblica)
In fuga dalla loro Terra insaguinata, perseguitati dalla fame e dalla carestia, considerati bestiame da trasporto su barche fatiscenti, guardano verso di noi… e continuano ad essere considerati CLANDESTINI "..clandestini in questa vita
".
E capisco la giusta indignazione di coloro che provano sdegno per questi fatti e che vorrebbero accogliere tutti, senza limitazione.
E ogni volta che leggo questi articoli è come se vedessi qualcuno col dito puntato che mi indica accusandomi di non far niente per salvare ed aiutare questi derelitti.
Allora ho deciso di dare una mano.
Voglio dare il mio contributo. Mi concentro un attimo, ci rifletto, ed ecco la soluzione.

Visto che questi poveracci finiscono sempre per cadere nelle mani di loschi trafficanti che si fanno pagare milioni per trasportarli in Italia, per poi abbandonarli al loro destino, l’unica soluzione è la seguente.

Propongo che tutti coloro che hanno a cuore la sorte di milioni di persone che scappano dai loro paesi d’origine, costituiscano una società, acquistino delle navi da crociera e vadano a prelevare questi aspiranti immigrati direttamente nei loro paesi d’origine.
Si eviterà così che gli immigrati si rivolgano ai soliti trafficanti e si farà loro risparmiare anche sul costo del viaggio.
Pagheranno solo una giusta tariffa, secondo le vigenti tariffe marittime.
E una volta arrivati in Italia, ciascuno dei benefattori provveda ad assumere almeno uno di questi immigrati, in modo da assicurare un soggiorno a termini di legge, con tanto di contratto di lavoro.
E che le stesse persone provvedano anche ad accogliere in casa propria almeno uno degli stessi immigrati, risolvendo così anche il problema degli alloggi ed evitando che debbano trattenersi in odiosi centri di accoglienza.

Visto che in Italia sembrano essere tantissimi coloro che si scandalizzano per questi drammatici sbarchi, credo che non ci saranno problemi ad accogliere, in brevissimo tempo, alcuni milioni di immigrati. Mi sembra una bella soluzione. No?

Prosegui la lettura 'Immigrati? Risolto il problema…'»

Scusi, mi presta l’utero?

di , 30 Aprile 2009 10:35

Potrebbe sembrare una domanda impertinente, ma non lo è. Anzi, potrebbe diventare una domanda del tutto lecita e normale. E non è uno scherzo. Ce lo conferma questa notizia: "Sarah Jessica Parker avrà gemelle con utero in affitto":

Prosegui la lettura 'Scusi, mi presta l’utero?'»

Cattivi maestri e alunni distratti.

di , 30 Aprile 2009 09:17

Ieri, prendendo spunto dai titoli d’apertura del Corriere, dicevo, per l’ennesima volta, che quella che chiamano informazione è diventata una specie di passato di verdure in cui non si distinguono più i vari ingredienti. Diventa una indefinibile salsina dal colore incerto in cui può esserci di tutto. Notizie serie, meno serie, gossipate varie, chiacchiericcio, polemiche, tutto sullo stesso piano, con lo stesso valore. E quando tutto ha lo stesso valore significa che il valore non esiste più.  Ecco perché troviamo spesso in apertura notizie che, a rigore, dovrebbero essere nelle pagine interne, fra le curiosità. O, addirittura, per la loro inconsistenza, non dovrebbero apparire affatto, almeno in organi di stampa seri.

Prosegui la lettura 'Cattivi maestri e alunni distratti.'»

Famolo strano…

di , 28 Aprile 2009 09:44

Fare sesso è un’arte. Ci vuole fantasia per tenere viva la passione e trovare sempre nuovi stimoli. Non bastano più nemmeno le posizioni del Kamasutra; roba vecchia, buona per i nonni. Oggi, Verdone insegna,  bisogna inventarsi qualcosa di nuovo, originale, trasgressivo, non solo nelle posizioni, ma anche scoprendo nuovi luoghi strani, impensati ed impensabili.

Prosegui la lettura 'Famolo strano…'»

Crisi e lato B.

di , 27 Aprile 2009 14:21

La crisi non è ancora superata. Ci saranno ancora tempi duri da affrontare. Ecco perché tutti si adeguano e cercano di contenere le spese ed i costi. Anche gli stilisti devono limitare la fantasia e cercare di risparmiare. Un esempio di questa austerity lo vediamo all’ultima sfilata di costumi balneari: "Riccione summer show".

Prosegui la lettura 'Crisi e lato B.'»

Il bacio anti virus.

di , 27 Aprile 2009 11:21

Come se non bastasse il terrorismo, l’effetto serra, lo scioglimento dei ghiacci polari, la deforestazione, la crisi economica, ecco la nuova minaccia; dopo l’influenza dei polli dall’Asia arriva l’influenza dei suini dal Messico. Il virus si sta diffondendo rapidamente nel mondo e si rischia la pandemia.

Prosegui la lettura 'Il bacio anti virus.'»

Panorama Theme by Themocracy