Funghi e cinghiali

di , 22 Dicembre 2014 19:13

E’ risaputo che i funghi possono facilmente essere confusi con i cinghiali. Anche se non è detto che un porcino sia un porco piccolo che quando cresce diventa una scrofa. Lo sanno bene alcuni “fungaioli” fermati giorni fa dalle guardie forestali all’interno dell’oasi faunistica di Monte Linas a Gonnosfanadiga, in Sardegna, accusati di aver abbattuto un cinghiale. Si difendono dicendo che stavano semplicemente cercando fughi e, distrattamente, hanno trovato un cinghiale (Vedi “Accusati di bracconaggio si difendono: stavamo solo cercando funghi“). Ecco una tranquilla famigliola di cinghiali che grufolano nel bosco. E’ evidente, vista la loro grande somiglianza con porcini e prataioli, che a prima vista ci si può confondere. No?

Ecco perché nei boschi della Sardegna spesso succedono disguidi,  fraintendimenti ed equivoci e si possono scambiare funghi per cinghiali e “fungaioli” per cacciatori. Basta un niente, un attimo di distrazione e, mentre pensi di cogliere un fungo, ti ritrovi fra le mani un cinghialetto, “Unu sirboni“, detto alla sarda.

Così, delle guardie forestali travestite da cacciatori hanno arrestato dei cacciatori travestiti da cercatori di funghi che avevano preso un cinghiale travestito da porcino gigante. E siccome porci e cinghiali sono cugini è molto difficile distinguerli. Ecco perché si può sbagliare. Pensi di aver trovato una nuova e rarissima specie di fungo gigante con le setole che, stranamente, grugnisce, invece porti a casa un cinghiale da fare trifolato. Succede. Ma vallo a spiegare alle guardie forestali…

2 commenti a “Funghi e cinghiali”

  1. Giano scrive:

    Ciao Mary, speriamo, speriamo… :)

  2. Mary scrive:

    Augurissimi di buone feste caro Giano! E soprattutto… un 2015 in ripresa… si spera!

Lascia un commento

Codice di sicurezza:

Panorama Theme by Themocracy