Più seno, più mance.

di , 4 Gennaio 2011 18:34

La scienza è una cosa seria. Così importante che ci si lamenta dell’esiguità dei fondi devoluti alla ricerca. Già, ma chi ci assicura che tutte le ricerche siano utili? Non so quali siano i criteri di assegnazione dei fondi, ma ho qualche dubbio.  In passato ho ironizzato spesso sui risultati di certe ricerche strampalate, dai risultati spesso discutibili, e che ci vengono presentate dai media come importanti risultati ottenuti da illustri ricercatori di importanti università. Ne parlavo qualche mese fa in questo post “Scienza da ridere“, dove rimandavo anche a post precedenti, in cui riportavo qualcuna di queste ricerche. Poi, però, mi vengono degli scrupoli, pensando che forse esagero e che, in fondo, è pur sempre ricerca scientifica, quindi meritevole di rispetto, a prescindere dai risultati.

Oggi sul solito Corriere.it c’è un articolo che, invece, mette a tacere i miei scrupoli: “Mance più laute se hai il seno grosso“. L’articolo riprende un servizio del sito “The Week” che ironizza proprio su certe ricerche, facendo l’elenco delle 7 scoperte più inutili del 2010. Beh, almeno mi consola, Scopriamo così alcune perle “scientifiche”. Uno studio sulle “Conseguenze dell’attrazione femminile“, ha scoperto che…le cameriere con un seno prosperoso ricevono mance più consistenti. E che, sempre se si ha un bel seno, è più facile ottenere un passaggio facendo l’autostop.

Un’altra scoperta ha accertato “scientificamente” che i bambini preferiscono giocare con le macchinie, mentre le bambine preferiscono le bambole. Incredibile, vero? La responsabile di questa scoperta, determinante per il futuro dell’umanità, Sara Amalie O’Toole, ha dichiarato alla stampa: “Siamo rimasti incredibilmente sorpresi nel constatare che i maschietti hanno diverse preferenze dalle donne anche quando sono davvero piccoli.”. Beh, anche noi siamo sorpresi della sua sorpresa, ma evito di specificare i motivi per carità cristiana.

Ed ecco un’altra perla pubblicata sulla rivista Journal of Social and Clinical Psychology, mica il Corrierino dei piccoli, con il titolo “Weekend, lavoro e benessere“. Insomma, roba seria. Chissà quanto tempo, lavoro, fatica, esperimenti, per arrivare a scoprire che…le persone, durante la vacanza del fine settimana, sono più felici che al lavoro. No, non posso crederci. Chi l’avrebbe mai immaginato. Però, se lo dice un’importante ricerca scientifica, deve essere vero. Sì, perché la scienza è una cosa seria. Beh, quasi sempre…

Tipica cameriera che riceve mance generose.

seno mance

2 commenti a “Più seno, più mance.”

  1. Giano scrive:

    Ciao Ivy, sarà anche vero, ma non c’era certo bisogno di chissà quale impegnativa ricerca scientifica per scoprirlo. E poi, a quale scopo? Boh, forse solo per giustificare i finanziamenti ricevuti e far finta di fare ricerca. E dire che in campagna c’è tanto bisogno di braccia per lavorare i campi. Mah, buona serata :)

  2. ivy phoenix scrive:

    guarda che può essere vero… ne conosco di maschi… beoti.
    però una ricerca scientifica per essere seria deve almeno continuare ininterrottamente per due anni… ora.. questi per due anni andavano per pub a controllare le cameriere? ma chi è il fesso che li paga?
    tremo a saperlo

Lascia un commento

Codice di sicurezza:

Panorama Theme by Themocracy