Domani è un altro giorno.

di , 27 Luglio 2010 11:33

Profonde riflessioni sulla caducità della condizione umana e sulla imperscrutabilità del futuro, con particolare riferimento alle previsioni meteorologiche sulla bassa padana, l’alto Lazio ed il medio Campidano; con divagazioni sull’insita carica anticonformista dell’anticiclone delle Azzorre, effetti collaterali degli ansiolitici nella terapia delle depressioni atmosferiche, l’uso corretto dello sfigmomanometro nel controllo dell’alta pressione e l’importanza dell’anemometro come unico strumento specifico che, incredibilmente, riesce a calcolare la velocità del vento dal giramento di palle.

Previsioni per oggi. Pioggia moggia a Foggia, neve lieve a Pieve. Molto teso l’arco alpino. Venti regolari da nord e quaranta clandestini da sud ( ma si fermano a Lampedusa). Mari mossi e terre ferme.

Un dubbio al giorno. Se lo stretto di Messina è stretto, perché non lo allargano?

 

2 commenti a “Domani è un altro giorno.”

  1. Giano scrive:

    Ciao Violetta, mah…meglio riderci su, tanto… :)

  2. violetta scrive:

    eppoi, forse domani ci sarà vento forte con probabilità di piogge improvvise eppoi….bello ritrovarti Giano.
    Di solito, questo sei tu. Abbraccio.

Lascia un commento

Codice di sicurezza:

Panorama Theme by Themocracy