Trota al Carroccio.

di , 30 Aprile 2010 08:02

La trota è un delicato pesce d’acqua dolce. Ottima cucinata al cartoccio con erbette aromatiche, un filo d’olio ed una fetta di limone. Esiste, però, una rarissima varietà di trota che può assumere sembianze umane, chiamarsi Renzo, farsi bocciare due volte alla maturità, ai mondiali di calcio non tifa per l’Italia e, invece che “al cartoccio”, viene molto meglio al “Carroccio“. La si riconocse subito dall’occhietto vispo che denota acutezza d’ingegno ed intelligenza superiore.

renzo bossi trota

Anche le trote “tengono famiglia” ed ogni trota è bella a mamma soia. E questa rarità, da buon “figlio di papà”, si candida, si fa eleggere col supporto della Lega delle trote celtiche ed è sistemato. Alla faccia di chi studia, si impegna, lavora e crede che per avere successo sia necessario avere capacità, preparazione, meriti e particolari doti intellettuali.

8 commenti a “Trota al Carroccio.”

  1. Mary scrive:

    Giano, qualche altra ricettina? Non ho idee per questa sera…:))

  2. Mary scrive:

    Pasta con le sarde anch’io… decisamente! La trota lasciamola al papà che sa bene come cucinarla…
    Ciao Gianino:))

  3. Giovanna scrive:

    Behhhhh? Nessuna ricetta oggi? E io chi mi cucino a cena? Scajola con scarola potrebbe essere un buon piatto del giorno? :-D

  4. sdat scrive:

    carissimo Giano,
    in effetti il “pesciolone” forse ha più lo sguardo da cernia o da triglia che non da “trota”, non ho mai avuto una gran simpatia per Bossi, credo tu lo sappia, però gli riconosco il merito di NON aver mandato il figlio in una costosissima ed esclusiva scuola privata, come hanno fatto Santoro, Veltroni D’Alema e tutti gli altri incagniti difensori della “vecchia” scuola pubblica da loro infettata per oltre 50anni, sicuramente in un altro contesto, per Bossi junior, la maturità sarebbe arrivata puntuale, magari non con il massimo dei voti.

    TADS

  5. Ebe scrive:

    Ciao Giano, vedo che ti dai alla cucina, bravo!
    Buon primo maggio.
    Salutino :)

  6. ariela scrive:

    Anch’io preferisco la pasta con le sarde.
    Sto sghignazzando senza ritegno.

  7. Giano scrive:

    Ciao Giovanna, buona giornata :)

  8. Giovanna scrive:

    Generalmente su una ricetta ci si sofferma perchè invogliati ed attratti dall’aspetto esteriore prima ancora dagli ingredienti….nella fattispecie già l’aspetto provoca una certa nausea, l’ingrediente base poi…fa il resto. Procedo e vado retro…alla pasta con le sarde del post precedente! :-D La sarda c’è…e sono io, manca solo la pasta…:-)

Lascia un commento

Codice di sicurezza:

Panorama Theme by Themocracy