Politica: un’arma impropria.

di , 18 Luglio 2009 15:24

La caccia è quella attività umana in cui un uomo armato di fucile spara ad un animale inerme, disarmato ed indifeso. Una volta era un mezzo per procurarsi il cibo necessario per la sopravvivenza. Ora che procurasi il cibo non è più un problema (siamo immersi in una foresta di supermercati strapieni di ogni ben di Dio), la caccia è rimasta e, visto che non si pratica per necessità di sostentamento, lo si chiama sport!

Per praticare questo "sport" è necessario essere muniti di regolare porto d’armi che si acquisisce dopo aver presentato adeguata certificazione medica che attesti il buono stato di salute (e che non siete pazzi furiosi in libera circolazione), e superato un esame in cui si deve dimostrare una buona conoscenza delle armi e del loro funzionamento, della fauna e della normativa che regola l’attività venatoria. Superato l’esame vi consegnano la "Licenza di uccidere". Come un qualunque agente 006,9 periodico! Già, perché nonostante la licenza non diventerete mai un perfetto agente 007, resterete sempre apprendisti.

Solo allora potrete andare per prati, boschi e campagne e, visto che la selvaggina è ormai quasi scomparsa, tanto per esercitare la mira, potrete divertirvi a sparare a barattoli, insegne stradali, lucertole, farfalle, ranocchi e cani randagi.

Detto questo, sorge un dubbio. Se per andare a caccia occorre superare un esame ed essere muniti di regolare porto d’armi, perché non è necessario superare alcun esame ed essere in possesso di una specifica licenza per occuparsi di politica che, per la società, è un’attività ben più pericolosa del maneggiare un fucile da caccia? Perché?

 

2 commenti a “Politica: un’arma impropria.”

  1. Mr.Loto scrive:

    Detesto la caccia.

    E anche la politica.

    :-)

  2. casinista buono scrive:

    più che uno sport è una passione che l’uomo ha difatti si definisce cacciatore anche quando va alla conquista di donne non gli interessa delle qualità che lei possiede ma basta aver successo, per la politica la patente non possono averla siccome sono loro stessi che fanno le regole, quindi non possono regolamentarsi da soli, regolamentano, anche se a volte non sanno cosa regolamentare, basta schiacciare il pulsante lo sanno fare anche i bambini

Lascia un commento

Codice di sicurezza:

Panorama Theme by Themocracy