Dalle cozze alle veline ( Il mistero dell’evoluzione)

di , 30 Novembre 2005 13:39

Secondo una interpretazione in chiave darwiniana del mondo, l’uomo non sarebbe altro che il prodotto finale di una lunghissima evoluzione che è iniziata miliardi di anni fa con l’aggregazione casuale di alcuni elementi di materia inorganica, originando la prima cellula vivente. Da questa prima cellula, grazie a mutazioni genetiche (anch’esse casuali), e grazie all’adattamento alle condizioni ambientali ed alla selezione naturale che favorisce la supremazia dei più forti all’interno di una stessa specie e, quindi, la sopravvivenza delle stesse specie più forti e più adattabili all’ambiente, sarebbe derivata tutta l’innumerevole diversità di specie che costituiscono il regno vegetale ed animale: compreso l’uomo.

Prosegui la lettura 'Dalle cozze alle veline ( Il mistero dell’evoluzione)'»

Scherzi della mente.

di , 25 Novembre 2005 16:02

Mi piace giocare con la mente e con le sue stranezze. Una mia vecchia fissazione è quella di scoprire il confine fra ciò che è conscio e ciò che non lo è. E’ in quella sottilissima linea di confine che andrebbero ricercate le risposte a tanti quesiti esistenziali. C’è uno spazio intermedio fra conscio ed inconscio, una terra di nessuno, in cui si intersecano vaghe sensazioni di consapevolezza e bagliori di inconscio. E’ lì che le informazioni "biologiche" si trasformano in pensieri e parole. Ed è sempre lì, in quella sottile striscia di terra di nessuno, che, per uno strano scherzo della mente, prendiamo coscienza dei pensieri.

Prosegui la lettura 'Scherzi della mente.'»

Dadi e polli (pennuti e non…)

di , 21 Novembre 2005 17:38

Ogni tanto mi capita di vedere la pubblicità di un noto dado per brodo. Si vede un cuoco (dall’ambientazione e dall’abbigliamento si deve intendere che si tratta di un grande chef) che consiglia, anzi svela uno dei segreti dell’alta cucina. Il segreto riguarda la cottura della pasta e consiste nel cuocere l’alimento principe delle nostre tavole non nella semplice acqua salata, come da sempre si è fatto con risultati più che soddisfacenti, ma nell’aggiungere all’acqua un dado per brodo. Geniale.

Prosegui la lettura 'Dadi e polli (pennuti e non…)'»

La povertà è una ricchezza! Il terrorismo anche…

di , 18 Novembre 2005 14:05

Ci sono idee come boomerang. Partono dalla mente di qualcuno, fanno il giro del mondo e, quando tornano al punto di partenza, chi le aveva partorite non le riconosce più. Nel suo recente discorso alla nazione, il presidente Chirac, oltreché rivelare al mondo che "Siamo tutti figli della Repubblica", non soddisfatto di cotanta profondissima riflessione, ha voluto ribadire anche un concetto ormai diffusissimo, che viene elargito in ogni occasione con la validità di un assioma, e costituisce uno dei cardini del pensiero e della cultura europea multietnica, multiculturale, multirazziale, multiaccogliente, multitollerante, multicasinista e multichisssàchecazzohannointesta!

Prosegui la lettura 'La povertà è una ricchezza! Il terrorismo anche…'»

Contrordine compagni …

di , 13 Novembre 2005 22:27

Romano Prodi ha incontrato il presidente iracheno, in visita in Italia, ed ha garantito che, in caso di vittoria della sinistra alle prossime elezioni, il ritiro delle truppe italiane dall’Iraq sarà "graduale, programmato e concordato". Niente di strano, se non per il fatto che il professor Prodi è il leader di una coalizione che un giorno sì e l’altro pure richiede a gran voce il ritiro immediato delle nostre truppe dall’Iraq, senza se e senza ma. Amnesia o contrordine? E Bertinotti cosa ne pensa?

Prosegui la lettura 'Contrordine compagni …'»

Rockpolitik è finito; andate in pace…

di , 12 Novembre 2005 15:52

Finalmente una buona notizia: Rockpolitik è finito. Amen! Non ho visto l’ultima puntata, ma, da quello che ho letto, non è stata molto diversa dalle precedenti. Ospite della puntata è stata la nuova eroina dei rivoluzionari in pantofole, quella Sabina Guzzanti dagli occhi da tartaruga e smorfiette ammiccanti da finta monella che ancora non sa cosa farà da grande: attrice comica o rivoluzionaria ruspante? E poiché continua a fare la vittima ed a scassarci le palle con la storia che l’hanno censurata (cosa che fa comodo ed accresce la notorietà) si prende, finalmente, i suoi "dieci minuti di libertà". Già, perché in Italia la libertà non esiste; non c’è libertà di pensiero, né di espressione, né libertà di stampa. E per dimostrarlo i nuovi tribuni, da Santoro a Celentano, alla Guzzanti, denunciano tale mancanza di libertà usufruendo della massima libertà possibile, senza censure, né visioni preventive dei testi. Come dire "Ho la massima libertà di affermare che non c’è libertà".

Prosegui la lettura 'Rockpolitik è finito; andate in pace…'»

Il "Gattopardo" e gli infondati timori della fauna TV …

di , 8 Novembre 2005 16:25

Oggi in televisione ci vanno tutti, cani e porci, oche ed asini, e perfino le iene. Se è vero, come qualcuno afferma, che sia Berlusconi a controllare tutte le reti TV, bisogna concludere che sia il cavaliere, in quanto amante degli animali, a garantire una tale massiccia presenza faunistica. Allora ci sorge un dubbio. Visto che si avvicinano le elezioni, cosa succederà se vince Prodi e la sinistra? Ve lo dico con una vignetta…

Prosegui la lettura 'Il "Gattopardo" e gli infondati timori della fauna TV …'»

Asinerie (il segreto del successo)

di , 7 Novembre 2005 08:52

Come si diventa “personaggi” e si raggiunge il successo? Esempio…

Prosegui la lettura 'Asinerie (il segreto del successo)'»

Panorama Theme by Themocracy