Bonolis, la fatina bionda e…Du’ palle!!!

di , 3 Marzo 2005 18:28

Ma che ci faceva quell’energumeno di Tyson a Sanremo? Di Pietro direbbe " Che c’azzecca???" E i bambini del Darfur? Che c’azzeccano con un festival della canzone? Chi dovrebbe parlarne seriamente tace…!!! Forse non se ne deve parlare perchè una banda di assassini arabi islamici stanno attuando un genocidio? Non se ne deve parlare perchè gli islamici ( e amici e sostenitori vari…) potrebbero risentirsi? E ve lo ricordate in quella specie di passerella di idiozie pseudomusicali che è il festival? Perchè si ricorre a questi mezzucci? Per fare audience? Per mostrare ancora una volta quanto siamo "Bbbuoni"??? Per chiedere ancora una volta pochi spiccioli agli italiani? E lo fate voi, carrozzone pseudomusicale…dove si spendono 450 milioni di vecchie lire ( notizia ANSA) per far cantare qualcuno, con la speranza di vendere dischi, fare miliardi e gozzovigliare…alla faccia dei bambini africani?                                                                         

 

Sanremo, un big costa 235.000 euro, Sorrisi e Canzoni esamina i costi degli artisti al Festival (ANSA) – "ROMA, 1 MAR – 83.500 euro per un giovane e 235.000 euro per un big. E’ la minima spesa che una label spende per portare a buon fine l’operazione Sanremo.A fare i conti in tasca alle etichette ci ha pensato TV Sorrisi e Canzoni, che passa in rassegna le numerose voci di spesa, tra queste: provini, servizi fotografici, mastering, direttore d’orchestra, fonici, truccatori, soggiorno e vestiti. Previsto un rimborso Rai di 45.000 euro ad artista." © Ansa                                                                            

 

E poi chiedete gli spiccioli a chi fa i salti mortali per arrivare a fine mese? Una volta c’era, almeno,qualcosa che si chiamava "pudore". Scomparso…bisognerà scrivere a "Chi l’ha visto"… E le canzoni? Ah sì, fra la pubblicità ogni 10 minuti e le gag da teatrino parrocchiale ci sono anche canzoni. Insomma, si fa per dire. Ormai sono 20 anni che continuano a cantare la stessa canzone…tutti, ma nessuno sembra accorgersene. Scomparsa l’armonia, la melodia e quel minimo di creatività musicale…sono tutti cantanti e autori. Però qualcuno le trova "bellissime". Misteri del mondo. Come qualcuno trova bravissimo ed irresistibile Bonolis e le sue gag. Già, quella, per esempio, in cui si inginocchia sotto il vestito della fatina bionda e scopre che…ha fatto le uova. Molto fine, molto elegante, molto intelligente… Con grande gioia dei commentatori…fini, eleganti ed intelligenti quanto gli autori! Beh, loro hanno ragione di portar acqua al loro mulino…loro ci campano! Qualcosa di originale però c’è stata. La discesa dalla scala, nella prima serata, della fatina… Tutti in ansia " Casca…non casca…adesso casca…". E invece non è cascata. Tieh! Resterà nella storia dello spettacolo. Non si è mai visto nessuno scendere le scale in quella maniera. Ma sapete perchè? Il fatto è che Antonellina è…bassina. Tempo fa le ho perfino dedicato un post chidendomi "Ma quanto sono alti i tacchi della Clerici ?". Usa tacchi altissimi ed ha difficoltà a camminarci su anche in piano…figuriamoci scendere le scale! Ma quanto è alta, anzi bassa, la Clerici? E’ almeno 10 centimetri sotto Bonolis, il quale non è certo alto, e pure con i tacchi. Ma allora perchè farla scendere dalle scale? Anche questo fa audience perchè la gente si aspetta la caduta? E perché vestirla come una bomboniera? Ah, sì…perché essendo impossibile "allungarla" in altezza…l’hanno allargata! La musica? Beh, questa è un altra storia. Non si può avere tutto nella vita. Ci fanno vedere la fatina che cammina come una paperella, Tyson, i bambini africani, le scenette "originalissime" dei conduttori, la pubblicità… Beh, mica vorrete anche della buona musica!? Eccchecavolo!
Riferimenti: ( Torre di Babele)

Lascia un commento

Codice di sicurezza:

Panorama Theme by Themocracy