Morti, candele e…affari!

di , 31 Dicembre 2004 18:02


A proposito di " candele" mi son ricordato di un altro post di qualche tempo fa, sempre attuale…eccolo! Mercoledi 15 Settembre 2004 ore 13:49:28 Ovvero: come far soldi in un periodo di crisi, sfruttando proprio la crisi ed il malcontento generale. L’idea è semplice. C’è intorno aria di crisi, tutti si lamentano di qualcosa, e non mancano le occasioni per esternare il proprio malcontento. Ogni pretesto è buono per organizzare manifestazioni, cortei, fiaccolate e girotondi… Ma non solo: anche le occasioni di dolore, le tragedie pubbliche o private, gli endemici mali del mondo, dalla lotta alla povertà alla salvaguardia delle tartarughine marine, tutto costituisce un valido pretesto per scendere in piazza, manifestare con striscioni vari e fare fiaccolate. Si può dire che non c’è giorno che non ci sia qualche manifestazione o fiaccolata. Allora, ecco l’idea! Aprite una piccola fabbrichetta di striscioni e candele. Farete affari d’oro, vendendo i vostri prodotti ai manifestanti. C’è anche un’altra possibilità. Partecipare alle manifestazioni, munirvi di altoparlante o megafono, urlare più forte degli altri, inventarvi qualche slogan di facile presa sui manifestanti e cercare di far proseliti che vi riconoscano quale portavoce. Dai oggi, dai domani, il gruppetto si ingrosserà, voi acquisterete sempre maggior potere e, se vi va bene, potete anche finire in Parlamento, a circa 20 mila euro al mese, e allora avrete risolto tutti i problemi: no, non i problemi della gente…i Vostri problemi. E allora potrete cominciare ad organizzare altre manifestazioni, altre fiaccolate, etc… Ma prima ricordatevi di aprire la fabbrichetta di candele… Beh, è solo un’idea come tante altre: magari funziona!
Riferimenti: ( Torre di Babele)

2 commenti a “Morti, candele e…affari!”

  1. Giano scrive:

    Vorrei sperare che tu non l’abbia presa come una proposta seria…
    Boh…!?

  2. tuonosolitario scrive:

    Speculare sulla vita della gente non mi sembra affatto una brillante idea!

Lascia un commento

Codice di sicurezza:

Panorama Theme by Themocracy